Agriturismi, l’ex assessore Bandiera: serve nuovo bando per la misura 21

Agriturismi, l’ex assessore Bandiera: serve nuovo bando per la misura 21
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

In favore degli agriturismi bloccati dalla pandemia e alle prese con seri problemi di tenuta economica, interviene l’ex assessore Edy Bandiera. Chiede al governo regionale di ripetere la positiva esperienza dello scorso anno quando ad ottobre venne pubblicato il bando della misura 21 del Psr destinato appunto alle strutture agrituristiche e alle fattorie didattiche che avevano subìto il blocco totale delle attività.

Quest’anno la pandemia sta colpendo ancora una volta duramente il comparto: tutto bloccato per le festività pasquali e i ponti del 25 aprile e dell’1 maggio che, per gli agriturismi, rappresentano i periodi di maggiori introiti e spesso contribuiscono in maniera determinante al bilancio annuale delle aziende. Blocco totale anche per le fattorie didattiche scaturito dalle forti limitazioni imposte all’attività scolastica in presenza. 

«L’anno scorso – ricorda Bandiera – attraverso la emissione dell’avviso della misura 21 del Psr Sicilia 2014-2020 furono messi a bando 5 milioni di euro e si riuscì, in poche settimane, a far giungere, a 530 tra aziende agrituristiche e fattorie didattiche, un contributo interamente a fondo perduto che, nella quasi totalità dei casi, ammontava a 7000 euro per ciascuna azienda. Il tutto con fondi comunitari del Programma di Sviluppo Rurale e quindi senza gravare sul bilancio regionale».

«Il perdurare della pandemia che ha provocato la chiusure di queste attività, ripropone il problema – osserva l’ex assessore all’agricoltura – ma questa volta è più grave in quanto le aziende, alle ferite economiche provocate da oltre un anno di inattività totale, aggiungono le difficoltà degli ultimi mesi». 

Da qui l’appello dell’ex assessore: «Invito il Governo della Regione, a voler riproporre con immediatezza quanto fatto lo scorso anno. Le procedure sono collaudate e veloci. In poche settimane potrebbero giungere nelle tasche dei titolari degli agriturismi, degli agricampeggi e delle fattorie didattiche siciliane, aiuti concreti, rapidi e significativi».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ti sei iscritto con successo alla newsletter

C'è stato un errore mentre tentavi di inviare la richiesta. Per favore, riprova

Sicilia Verde Magazine utilizzerà le informazioni fornite in questo modulo per essere in contatto con te e per fornire aggiornamenti e marketing