Musumeci dà il via libera in Sicilia alla cura di orti e frutteti di famiglia

Musumeci dà il via libera in Sicilia alla cura di orti e frutteti di famiglia
  •  
  •  
  •  
  •  
  • 1
  •  
  •  
  •  
  •  

Meglio tardi che mai. Alla fine anche la Sicilia s’è adeguata a quanto già fatto da altre regioni, in merito alla possibilità dei cosiddetti agricoltori hobbisti di spostarsi dal proprio domicilio verso gli orti o i frutteti, anche fuori dal comune dove si risulta residenti. Con un’ordinanza emanata nel tardo pomeriggio di oggi, il Presidente della Regione siciliana, Nello Musumeci, ha disposto tutta una serie di piccole “aperture” rispetto al lockdown deciso dal governo nazionale. Il provvedimento entra in vigore dalla mezzanotte di oggi, 18 aprile, ma c’è da precisare che gli agricoltori non professionali dovranno pazientare ancora un giorno per via del divieto di spostamento domenicale previsto espressamente nell’ordinanza.

Tra le novità, all’art. 3 dell’ordinanza, dal titolo “Norme in materia di manutenzione e conduzione di terreni ed aree verdi” si legge: “È consentita, in quanto riconducibile a situazione di necessità finalizzata a sopperire alle esigenze alimentari ed ai lavori di manutenzione per la prevenzione degli incendi, l’attività non imprenditoriale necessaria per la conduzione di terreni agricoli e per la cura degli animali”.

Coronavirus, ordinanza rimuove alcuni divieti

Ho firmato una nuova ordinanza, ecco le novità.#Sicilia #governoMusumeci #Coronavirus #CoronavirusSicilia #CoronavirusItalia #Covid19 #Covid19Italia

Pubblicato da Nello Musumeci su Sabato 18 aprile 2020

Al secondo comma si precisa che: “Per le finalità di cui al comma precedente, l’uscita nell’ambito del medesimo Comune o verso un Comune diverso da quello in cui attualmente si trova l’interessato, è consentita una sola volta al giorno e ad un solo componente del nucleo familiare, ovvero ad un soggetto all’uopo delegato. È, altresì, autorizzata l’attività di manutenzione di aree verdi e naturali, pubbliche e private”. Attenzione però, come esplicitato alla fine dell’art. 3 e già accennato sopra: “Le attività sono consentite solo nei giorni feriali”.

Proprio in questi giorni la deputata regionale Valentina Zafarana, del Movimento 5 Stelle, aveva presentato una mozione all’Ars per spingere il presidente Musumeci e l’assessore all’Agricoltura, Edy Bandiera, a disciplinare queste piccole attività di cura degli orti o dei frutteti familiari durante il periodo di quarantena, anche per garantire l’approvvigionamento alimentare a chi versa in condizioni economiche disagiate o ha perso il lavoro a causa del Covid-19. “Se svolte in maniera individuale – osservava nella mozione Valentina Zafarana – queste attività non generano assembramenti di persone, non costituiscono un rischio per la salute pubblica e non si pongono in contrasto con le misure di contenimento del Covid-19. Sono piuttosto attività salutari che, in questo particolare momento di diffusa difficoltà economica, possono contribuire al ménage di molte famiglie siciliane”.

Un pensiero su “Musumeci dà il via libera in Sicilia alla cura di orti e frutteti di famiglia

  1. Finalmente l’hanno capito che, oltre a essere economicamente utile e anche salutare, stare in campagna è meglio che stare chiusi a casa, comunque grazie.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *