“The heart of Sicily”, la nuova proposta turistica che parte dalle Madonie 

“The heart of Sicily”, la nuova proposta turistica che parte dalle Madonie 
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Valorizzare le esperienze già realizzate dai diversi operatori turistici delle Madonie operanti nei diversi settori dell’accoglienza, del turismo esperienziale, dell’escursionismo e della ristorazione. È questa la mission di “The hearts of Sicily” il progetto finanziato dal Gal Madonie a Thos, l’associazione temporanea d’imprese che ha come capofila la “Anna Tasca Lanza Cooking School” e che si è trasformato in una start-up.

Il progetto di Thos mira a creare una rete di buone pratiche cha saranno collegate ad un unico network coordinato da Fabrizia Lanza, promotrice della cultura gastronomica siciliana nel mondo e che continua l’esperienza della scuola di cucina fondata dalla madre a Regaleali nel 1989.

“The heart of Sicily” presenta una proposta di fruizione del patrimonio materiale e immateriale attraverso strumenti innovativi e digitali che connetteranno attrattori di tipo paesaggistico-ambientale, culturale, agricolo e agroalimentare del territorio del Gal Madonie. 

Sono stati creati dei veri e propri “pacchetti” pensati per varie tipologie di turisti (pet friendly, famiglie con bambini, escursionisti, sportivi, anziani, disabili); ad ogni target verrà offerto un ampio panorama di proposte, adatte alle loro esigenze.

Quella che viene promossa e raccontata è una Sicilia diversa. «È il cuore della Sicilia, la Sicilia non scoperta, la Sicilia ancora ignota. Un tesoro di storie da scovare tra antichi borghi medievali, foreste centenarie, cantine, pascoli, valli, colline, e campi di grano», ha spiegato Fabrizia Lanza durante la presentazione del progetto che si è tenuta presso le “Case Vecchie” della tenuta Regaleali. 

“The heart of Sicily” è stato già presentato all’Expo 2020 di Dubai nel corso del Forum “People-Planet-Prosperity” come proposta innovativa del Gal Madonie che ha rappresentato il Meridione d’Italia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.