Arance rosse dall’Australia in attesa di mangiare quelle siciliane

Arance rosse dall’Australia in attesa di mangiare quelle siciliane
  •  
  •  
  •  
  •  
  • 3
  •  
  •  
  •  
  •  

Giungeranno dall’estero solo nei mesi più caldi, quando quelle di origine siciliana non sono disponibili. Oranfrizer sta conducendo in esclusiva con Coop Italia un primo test che riguarda 100 tonnellate di arance rosse di produzione australiana.

Le arance della varietà Moro sono appena arrivate in Italia e saranno immediatamente selezionate per entrare nei reparti dell’ortofrutta della catena distributiva della più nota cooperativa di consumatori. Se alla prova corrisponderà una positiva risposta del pubblico, dal 2021 la finestra di importazione potrebbe ampliarsi

arance rosse

Oranfrizer, l’azienda specializzata nella distribuzione di agrumi cerca così di soddisfare la domanda è fortemente cresciuta negli ultimi mesi. Le arance rosse sono state, infatti, in cima alla lista della spesa degli italiani, finchè disponibili. La curva si è spezzata quando il prodotto domestico è finito. 

Quelle rosse sono varietà di arance molto preziose e ricercatissime perché gustose, ricchissime di vitamina C e di antociani. Per distribuirle con continuità è necessario importarle, per questo Oranfrizer avvia questa operazione con la sua supervisione. 

Le arance prodotte nell’emisfero Sud pigmentano in contro stagione rispetto all’area mediterranea e si raccolgono in piena estate e giungeranno in Italia dall’estero solo nei mesi più caldi, cioè quando quelle di origine siciliana e in generale quelle prodotte in Italia non sono disponibili. 

L’importazione nel 2020 interessa arance rosse Moro provenienti dalla Riverina, la fertile regione del Sud dell’Australia, bagnata dal fiume Murray. Sono molto pigmentate e saranno distribuite fino alla fine di ottobre. 

Dal 2021 la finestra temporale di importazione potrebbe essere più ampia. «In Sicilia raccogliamo le nostre eccellenti varietà di arance rosse Moro, Tarocco e Sanguinello da dicembre a maggio – spiega Nello Alba, amministratore unico di Oranfrizer e per dare continuità alla presenza di arance rosse in Italia inizieremo a importarle quando in Sicilia saranno esaurite, cioè da giugno a ottobre selezionando i migliori raccolti dell’Australia e del Sud Africa. Questo, è il nostro primo test, stiamo controllando le arance rosse che abbiamo importato una ad una, come facciamo con le nostre arance siciliane da oltre cinquant’anni. Quando in Sicilia pigmenteranno le nostre prime arance rosse, saranno come sempre le uniche che offriremo sui mercati italiani ed esteri». 

L’origine australiana dei frutti, assicurano ad Oranfrizer, è messa in evidenza oltre che in etichetta, anche sul display di tutte le confezioni lanciate con il brand appositamente dedicato “Oranfruits – Agrumi dal Mondo”. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *