Progetti per l’apicoltura, il Mipaaf pubblica un bando da due milioni di euro

Progetti per l’apicoltura, il Mipaaf pubblica un bando da due milioni di euro
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

C’è tempo sino al 30 aprile per partecipare al bando emanato dal Ministero delle Politiche Agricole, Alimentari e Forestali per il sostegno all’apicoltura nazionale.

I progetti nel settore apistico che saranno finanziati dovranno essere finalizzati al sostegno di produzioni e allevamenti di particolare rilievo ambientale, economico, sociale e occupazionale.

Con una dotazione complessiva pari a 2 milioni di euro, saranno finanziate tre tipologie di progetti: ricerca e sperimentazione per il miglioramento della produzione (1,05 milioni di euro); composizione di prodotti assicurativi per la gestione sostenibile del rischio nel settore (300mila euro); promozione istituzionale finalizzata alla valorizzazione del miele come alimento naturale, attraverso la divulgazione di conoscenze sulle sue caratteristiche nutrizionali, scientifiche e organolettiche (600mila euro).

Il provvedimento consentirà di finanziare interventi straordinari incentrati su progetti di ricerca e sperimentazione finalizzati ad individuare, tra l’altro, concrete soluzioni tecniche per il miglioramento e l’adattamento dell’apicoltura ai cambiamenti climatici e per il monitoraggio ambientale. 

Con questo bando, il Mipaaf si prefigge di sovvenzionare ricerche volte a consentire la composizione di prodotti assicurativi che possano essere utilizzati dagli apicoltori per superare le ricorrenti crisi produttive dovute a eventi climatici estremi, agli aggressori dell’alveare o ad altre circostanze avverse. 

Infine verranno sostenuti progetti straordinari di promozione istituzionale finalizzati alla valorizzazione del miele mediante la divulgazione delle sue caratteristiche nutrizionali ed organolettiche ed al legame con i diversi territori di provenienza.

Il bando utilizza i fondi stanziati con la Legge di Bilancio 2019. L’apicoltura nazionale, però, grazie allo stanziamento previsto nell’ultima Legge di Bilancio, potrà contare su parte dei 10 milioni di euro dedicati alle filiere cosiddette minori che includono oltre all’apistica, anche quella brassicola, quella della frutta in guscio e della canapa.

(Foto di PollyDot da Pixabay

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ti sei iscritto con successo alla newsletter

C'è stato un errore mentre tentavi di inviare la richiesta. Per favore, riprova

Sicilia Verde Magazine utilizzerà le informazioni fornite in questo modulo per essere in contatto con te e per fornire aggiornamenti e marketing