Problema stagionali, raccolti a rischio e le testate alla telecamera… | VIDEO

Problema stagionali, raccolti a rischio e le testate alla telecamera… | VIDEO
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Mentre le organizzazioni agricole si inventano piattaforme tecnologiche per trovare nuova manodopera per la raccolta nei campi e al ministero delle Politiche agricole, Teresa Bellanova cambia idea ogni giorno su come risolvere il problema, c’è chi grida disperato e parte in quarta per sbattersi la testa contro la telecamera.

È il caso del giornalista anchorman Mario Giordano, conduttore della trasmissione di Rete 4 Fuori dal coro, che ieri sera commentando la mancanza di lavoratori stagionali in vista della prossima campagna agricola – con il rischio concreto che buona parte del prodotto resti non raccolto – ha dato vita a un siparietto forse scontato nella sua forma espressiva ma concreto nella sostanza: «Noi continuiamo a perdere dei raccolti. Cresce la rabbia della gente che non ha da mangiare e noi abbiamo fragole, asparagi, broccoli che stanno lì nei campi e nessuno che li raccoglie… ma non è una cosa da sbattere la testa contro la telecamera?»

Diciamolo, francamente: la testa contro la telecamera dovrebbe sbattersela chi ha portato l’economia agricola italiana al punto da dovere dipendere in maniera decisiva dall’impiego della manodopera stagionale straniera. E qualche ben assestato colpetto a monitor e faretti, dovrebbe darlo anche chi, in tempi tranquilli e non di Coronavirus, nulla ha fatto per combattere lo sfruttamento endemico e quel “capolarato” che ormai governa le campagne, soprattutto nelle regioni del Sud Italia.

E allora, prendiamo lo sfogo di Giordano per quello che è: un momento di tv show, ovviamente, come del resto si vede ogni giorno su tutti i canali, ma anche un modo plateale e gridato di dire la verità e di richiamare tutti quelli che ancora sono in tempo per fare qualcosa. Fuori del coro, appunto. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *