Latte, Musumeci incontra il ministro: «Roma sostenga gli allevatori»

Latte, Musumeci incontra il ministro: «Roma sostenga gli allevatori»
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  


Incontro stamane a Roma tra il presidente della Regione Siciliana Nello Musumeci e il confronto con il ministro delle Politiche agricole Stefano Patuanelli sull’Sos lanciato dal comparto della zootecnia da latte dell’Isola. «Sono qui per rappresentarle il grido di dolore degli allevatori e produttori di latte della mia Isola, stanchi di lavorare per produrre solo perdite economiche», ha detto Musumeci evidenziando l’insostenibile situazione in cui operano i produttori, costretti a vendere il latte ad un prezzo inferiore ai costi di produzione, specie dopo i vertiginosi aumenti delle materie prime e dei servizi essenziali. 

«Se una stalla chiude – ha avvertito il governatore – chiude per sempre. E noi in Sicilia non possiamo permetterci di perdere un solo imprenditore, senza contare i lavoratori del comparto e dell’indotto che solo nel Ragusano superano le duemila unità. Dopo il naufragio del Protocollo sottoscritto da tutta la filiera serve un intervento immediato ed efficace da parte del governo di Roma». 

Il ministro Patuanelli, condividendo le preoccupazioni del presidente Musumeci, ha annunciato due prossime misure finanziarie: di 150 milioni per le “filiere in crisi” e  di 115 milioni per i “fondi di filiera” con priorità per i produttori lattiero-caseari. Risorse alle quali potranno attingere anche gli imprenditori zootecnici siciliani. Musumeci ha insistito sulla necessità di un accordo con produttori, l’industria e la Grande Distribuzione, che vincoli ogni soggetto anche attraverso sanzioni. «Non è possibile – ha concluso Musumeci – che a pagare debba essere sempre l’anello debole della filiera, cioè l’allevatore».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.