Bonus per gli stagionali agricoli in arrivo nel Decreto Sostegni bis

Bonus per gli stagionali agricoli in arrivo nel Decreto Sostegni bis
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Novità in arrivo per gli operai agricoli nel Decreto Sostegni bis, di prossima emanazione da parte del governo Draghi. In questo ennesimo provvedimento in favore delle figure colpite dalla pandemia, dovrebbero essere inserite una serie di nuove misure a favore dei lavoratori agricoli, a partire da un bonus per gli operatori fino alla cassa integrazione pesca. 

Di questo si legge in un comunicato congiunto di Flai-Cgil, Fai-Cisl e Uila-Uil diramato dopo l’incontro che si è svolto lo scorso 28 aprile con il ministro delle Politiche Agricole Stefano Patuanelli. 

Il confronto avrebbe portato a buoni risultati tanto da convincere i sindacati a sospendere lo sciopero (con manifestazioni di piazza ma secondo il protocollo anti-Covid) che era già stato programmato per lo scorso 30 aprile e che in Sicilia avrebbe dovuto svolgersi a Catania. Numerosi i motivi dello sciopero che regione per regione venivano declinati diversamente. Ma ciò che accomunava tutta l’Italia era la richiesta di riconoscere agli stagionali dell’agricoltura (compresi quelli che operano negli agriturismi), ad oggi esclusi da ogni misura di sostegno, un aiuto come ad altri lavoratori non tutelati dalla cassa integrazione.

Tra le richieste dei sindacati anche il cosiddetto “trascinamento” delle giornate effettuate nel 2019, cioè nel periodo antecedente la pandemia, per potere godere delle stesse prestazioni assistenziali dell’anno precedente, considerando il Covid19 alla stregua di una calamità naturale. A ciò si aggiunge la richiesta rivolta al Ministro Patuanelli perchè pressi presso le istituzioni europee affinchè nella norme di attuazione della nuova Politica Agricola Comune venga inserita la clausola della condizionalità sociale. Clausola che vincolerebbe l’erogazione dei contributi pubblici comunitari solo alle aziende agricole che rispettano il diritto dei lavoratori a un lavoro dignitoso, in condizioni salubri e sicure e con retribuzioni adeguate. 

Dal canto suo Patuanelli ha riferito di avere condiviso con il ministro del Lavoro Andrea Orlando “l’impegno a definire, nel tavolo di confronto sul sistema degli ammortizzatori sociali, una norma in riferimento alla cassa integrazione per il settore della pesca e alla estensione della Naspi per i lavoratori a tempo indeterminato inquadrati con la legge 240”.

Le principali novità contenute nel Decreto sostegni bis riguarderebbero un bonus diretto agli operai agricoli di cui deve essere ancora definito sia l’importo che le modalità applicative. Per gli stagionali e i lavoratori a termine degli altri settori produttivi il bonus ammonta a 2.400 euro, pertanto sono in molti ad aspettarsi una quantificazione simile.

© Copyright 2021 – Tutti i diritti riservati Sicilia Verde Magazine

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ti sei iscritto con successo alla newsletter

C'è stato un errore mentre tentavi di inviare la richiesta. Per favore, riprova

Sicilia Verde Magazine utilizzerà le informazioni fornite in questo modulo per essere in contatto con te e per fornire aggiornamenti e marketing