Agea compensa i debiti Inps. Calderone: “Così le aziende soffocano”

Agea compensa i debiti Inps. Calderone: “Così le aziende soffocano”
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

«Non bastano gli effetti disastrosi della globalizzazione sulla nostra agricoltura. Non basta lo scippo programmato dall’attuale Governo Draghi di due miliardi di euro all’agricoltura delle Regioni del Sud. Adesso ci si mette anche Agea, che, nell’effettuare i pagamenti, trattiene le somme relative ai mancati pagamenti Inps. Il problema è che, con la crisi economica provocata dal Covid, molte aziende agricole e molte aziende agrituristiche rischiano di chiudere. Dove si dovrebbero trovare i soldi per pagare l’Inps se molte aziende non incassano? È così difficile capire un concetto così elementare?». Non usa mezzi termini Franco Calderone, coordinatore di Equità Territoriale in Sicilia, movimento fondato dallo scrittore e giornalista, Pino Aprile. Attacca il governo di Roma, ma se la prende anche con Agea e con chi non decide interventi forti a sostegno delle aree agricole nazionali, ormai strangolate da una crisi economica che l’effetto Covid ha portato ai massimi livelli.

«Nessuno vuole evadere i contributi Inps – aggiunge Calderone – ma il governo nazionale dovrebbe considerare le ragioni della crisi economica. Ci sono cantine che non vendono una bottiglia di vino da mesi, soprattutto perché i ristoranti sono chiusi. Ci sono aziende agricole che non coltivano alcuni ortaggi perché gli stessi ortaggi che arrivano dall’Asia e dall’Africa a prezzi stracciati hanno ammazzato il mercato. È lo stesso motivo per il quale ci sono frutti che non vengono più raccolti e rimangono appesi agli alberi, per via dei prezzi troppo bassi».

«Attenzione, però – continua Calderone – non stiamo dicendo nulla di nuovo, purtroppo. La novità di questi giorni è che Agea, l’Agenzia dello Stato che effettua i pagamenti in agricoltura, trattiene i fondi relativi ai contributi Inps non versati. Ribadisco: se molte aziende non hanno incassato perché non sono riuscite a vendere i propri prodotti, con quali soldi dovrebbero pagare questi contributi? La verità è che questo Governo Draghi sta solo peggiorando la situazione. Non ha prorogato lo stop al pagamento dei mutui che era stato adottato dal precedente esecutivo. Tra i problemi di famiglie e imprese e le esigenze della banche, Draghi tutela le seconde. Al Sud lo stesso Governo Draghi si accinge a scippare 60 miliardi di Recovery Fund e due miliardi di fondi agricoli a valere sui Psr. Adesso Agea si tiene anche i fondi relativi ai versamenti Inps. Quello di Draghi è un Governo contro l’Italia, contro le imprese italiane, contro il Sud e contro gli agricoltori».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ti sei iscritto con successo alla newsletter

C'è stato un errore mentre tentavi di inviare la richiesta. Per favore, riprova

Sicilia Verde Magazine utilizzerà le informazioni fornite in questo modulo per essere in contatto con te e per fornire aggiornamenti e marketing