Modelli e vantaggi dell’economia circolare, webinar del Distretto Agrumi di Sicilia

Modelli e vantaggi dell’economia circolare, webinar del Distretto Agrumi di Sicilia
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

“Cos’è l’economia circolare? Quali modelli esistono già in Sicilia e quali sono i vantaggi?” è il titolo del seminario in programma giovedì prossimo, 10 marzo dalle 17 alle 19, su piattaforma GoTo Meeting organizzato dal Distretto Agrumi di Sicilia che metterà insieme in una tavola rotonda on line, imprenditori, ricercatori, professionisti, operatori delle diverse filiere produttive, esperti di settore, docenti universitari, dirigenti regionali. 

Interverranno, Federica Argentati, presidente Distretto Produttivo Agrumi di Sicilia; Giuseppe Ingrillì, direttore commerciale Eurofood; Vincenzo Chiofalo, ordinario di Nutrizione e Alimentazione animale dell’Università degli Studi di Messina; Biagio Pecorino, ordinario di Economia ed estimo rurale dell’Università degli Studi di Catania; Marco Vitale, Ceo FoodChain Sta; Cristina Camilli, Public Affairs and Communication Director Coca-Cola Italia e Albania; Alessandro Canepa, coordinatore del progetto “Trick”; Dario Cartabellotta, dirigente generale Dipartimento Agricoltura dell’Assessorato Regionale dell’Agricoltura, dello Sviluppo Rurale e della Pesca Mediterranea; Carmelo Frittitta, dirigente generale dell’Assessorato Regionale delle Attività Produttive.

Partendo dagli accordi per la filiera agrumicola e il riutilizzo dei sottoprodotti agrumari in modelli operativi a basso impatto ambientale e sostenibile sia per l’alimentazione animale che per la produzione di fonti di energia rinnovabili, il seminario aiuterà a capire quali scenari di sviluppo economico possano aprirsi, in una prospettiva sostenibile e virtuosa. 

«Si tratta di un’occasione – afferma Federica Argentati, presidente del Distretto Agrumi di Sicilia – per sottolineare il ruolo centrale che può assumere il Distretto Agrumi di Sicilia, in connessione con le altre filiere, in un percorso virtuoso di sviluppo sostenibile, illustrare i modelli operativi già esistenti, ma anche i piani di ricerca e innovazione, come il progetto Trick (Product Data Traceability Information Management by Blockchains Interoperability and Open Circular Service Marketplace), incardinato sui collegamenti tra il mondo del tessile e quello dell’agroalimentare, di cui peraltro, il Distretto Produttivo Agrumi di Sicilia è l’unico partner del settore food. Allargando, poi, il dibattito alla transizione energetica e a quella agro-ecologica, alla blockchain applicata alla filiera agroalimentare e ai marchi di qualità Dop, Igp e QS, fino al ruolo dell’Amministrazione Regionale e le potenzialità della normativa di riferimento».

Per i dottori agronomi e i dottori forestali, iscritti ai rispettivi albi di appartenenza è previsto il riconoscimento dei crediti formativi professionali. L’iscrizione al seminario è possibile seguendo il link: https://www.distrettoagrumidisicilia.it/economia-circolare/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.