Psr Sicilia, scorrimento per le graduatorie delle sottomisure 4.1 e 4.2

Psr Sicilia, scorrimento per le graduatorie delle sottomisure 4.1 e 4.2
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Era stato già annunciato in diverse occasioni: al tavolo della governance e in conferenza stampa. Con l’avviso pubblicato oggi sul sito del Dipartimento regionale dell’Agricoltura lo scorrimento delle graduatorie dei due più importanti bandi del Psr Sicilia per gli investimenti, diventa ufficiale.

I bandi, uno per la sottomisura 4.1 (Sostegno a investimenti nelle aziende agricole), l’altro per la sottomisura 4.2 (Sostegno a investimenti a favore della trasformazione, commercializzazione e/o dello sviluppo dei prodotti agricoli), lo ricordiamo, risalgono al 2016. E il primo più del secondo, è stato caratterizzato da un altissimo numero di contenziosi la maggioranza dei quali adesso è rientrato a seguito di un’attenta opera di mediazione.

Adesso, in vista della fine del 2020, è arrivato il momento di dare un colpo di acceleratore alla spesa. Per questo si dovrà procedere allo scorrimento delle graduatorie, avviare l’istruttoria tecnico-amministrativa e procedere con l’eventuale emissione dei decreti di concessione del sostegno per le domande ammissibili.

Nel caso della sottomisura 4.1 verranno prese in esame quelle comprese dalla posizione 101 fino alla 170. Nel caso del sottomisura 4.2 la disamina interesserà le domande comprese dalla posizione 122 fino alla posizione 133.

Le ditte interessate dallo scorrimento, entro 15 giorni dalla pubblicazione dell’avviso sul sito istituzionale del Psr Sicilia 2014-2020 (che al momento risulta in manutenzione), dovranno inviare all’indirizzo di posta elettronica dipartimento.agricoltura@certmail.regione.sicilia.it una formale comunicazione in cui dichiarano la volontà di realizzare l’iniziativa progettuale. Chi non lo fa decadrà dall’aiuto richiesto, senza ricevere nessuna ulteriore comunicazione. Trascorsi i 15 giorni, l’elenco delle domande di sostegno per le quali si dovrà dare corso al procedimento istruttorio verrà inviato agli Ispettorati competenti. A questi poi dovrà essere presentata la documentazione di rito necessaria affinché possa essere emesso il decreto di concessione del sostegno.

Copyright 2020 – Tutti i diritti riservati Sicilia Verde Magazine

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *